01. Presentazione

...A proposito di arte ...

 

Presentazione

Senza armonia è impossibile realizzare grandi opere!

Il grande pittore adopera centinaia di colori, tra loro diversi, come possono essere il blu ed il marrone, combinandoli in un’armonia cromatica e di forme.

Il grande poeta sceglie tra migliaia di parole, ciascuna con un significato diverso, ma che nell’insieme creano armonia di suoni e significati profondi.

Una grande associazione, come il Lions Clubs International, deve creare armonia attingendo a milioni di unità apparentemente non collegate fra loro: soci, clubs, paesi, lingue, culture e religioni diverse.

Questa armonia presume una chiarezza di scopi. Essa inizia dal nostro emblema riconosciuto in tutto il mondo quale simbolo di dedizione e servizio, e continua con il nostro motto, “Noi Serviamo”, che in due parole descrive il nostro ruolo nelle comunità, in ogni parte del mondo.

Questo “servizio”, volontario e gratuito, è rivolto soprattutto all’aiuto di coloro che hanno di meno e che hanno bisogno di noi, ma ha come finalità principale anche quella di promuovere, affiancandosi alle Istituzioni, tutta una serie di iniziative che, in qualche modo, favoriscano il territorio dove un Club svolge la sua attività.

Il Lions Club Amiata, giunto quest’anno al XX° anniversario della sua fondazione, ha svolto fin dall’inizio un ruolo da protagonista a favore di iniziative artistiche e culturali della sua zona. Ricordiamo, infatti, solo negli ultimi anni, la pubblicazione del libro “Il Monte Amiata, itinerario storico-artistico” di Bruno Santi, il restauro di opere pittoriche di pregevole valore artistico, la valorizzazione del pozzo battesimale nell’Abbazia di San Salvatore, la pubblicazione del libro “La Preistoria del Monte Amiata” e l’allestimento dell’Antiquarium del Comune di Casteldelpiano.

Proseguendo su questa linea e pensando al Forum Europeo del 2000, in cui è previsto l’arrivo di circa 2500 Lions a Firenze, e dell’Anno Santo, quando numerosi turisti e pellegrini visiteranno la nostra regione, il Lions Club Amiata ha inteso promuovere diverse iniziative per “pilotare” l’interesse dei visitatori verso le cosiddette “località minori”, che potrebbero risultare emarginate rispetto al flusso che investirà le grandi città.

Accanto ad un “Itinerario Amiatino” inserito in un grosso volume turistico dal titolo: “A spasso per la Toscana”, redatto in quattro lingue, il Lions Club Amiata ha inteso compiere un grosso salto qualitativo pubblicando il lavoro del Prof. Giombattista Corallo “Arte nell’Amiata - Guida alla pittura della montagna grossetana”.

In questa pubblicazione sono prese in esame più di trenta opere pittoriche, scelte tra le più significative di alcune località del territorio.

Il lavoro svolto dal Prof. Corallo, oltre a favorire in modo chiaro e preciso la “lettura” dei dipinti, attraverso uno studio molto attento delle forme,della struttura del quadro, dei temi figurativi e degli elementi simbolici contenuti in essi, avrà sicuramente anche una notevole importanza turistica, stimolando l’interesse degli appassionati a visitare l’Amiata e suscitando la curiosità anche del turista più distratto.

E’ per me un grande onore oltre che un enorme piacere aver contribuito alla realizzazione di questo studio di così ampio respiro e di grande interesse culturale e scientifico e vorrei ringraziare, anche a nome di tutti i soci del Club, il Prof. Corallo, per la disponibilità, la serietà, la grande chiarezza e semplicità di esposizione, che rendono questo lavoro accessibile a tutti e utilmente apprezzato.

Per concludere, un ringraziamento particolare anche alle Amministrazioni Comunali dei paesi interessati e alla Comunità Montana del Monte Amiata Zona II Area Grossetana, per la loro collaborazione ed il loro interesse.

Sono fermamente convinto che tutti i nostri sforzi ed il nostro lavoro porteranno i meritati frutti e che questa pubblicazione andrà a costituire un altro importante elemento nella storia artistica della “ montagna “, un altro essenziale tassello di quel “mosaico”, che solo tutti insieme, in armonia di azione e di intenti, possiamo costruire.

Dott. Bonaventura Caprio

© 2015 - by Donatello Corallo - E-mail: webmaster@apropositodiarte.it