10. LoTurco

...A proposito di arte ...

 

Saro Lo Turco:

Nella pittura di Saro Lo Turco si sviluppa sempre di più la tendenza alla fusione delle due culture a lui tanto vicine e care: quella occidentale con quella nord-africana, un compendio orientato a catturare e a fare propri gli odori, i sapori, la luce e i colori della Terra di Tunisia dove l’artista vive e lavora e ne interpreta i caratteri nei suoi aspetti di vita quotidiana fatti di azioni semplici ma anche di profondi misteri che Lo Turco non rinuncia a rilevare e in cui dimostra di sentirsi a proprio agio condividendone certi valori che la sua pittura esalta con sincerità. I colori delicati e sfumati bene si accordano con i contenuti e i significati che l’artista vuole consapevolmente comunicare con risultati che sono legati ad un modo di dipingere tradizionale ma che non sono privi di apporti personali fatti di inquadrature e tagli nuovi. Nelle ultime opere i colori si fanno ancora più evanescenti e le forme perdono quasi totalmente la loro consistenza sotto l’effetto di fasci di luce finemente colorata, di una specie di “sfumato” che annulla in parte la saturazione per mescolarsi e consentire l’espressione prevalente del senso di mistero che quegli ambienti naturalmente emanano. La composizione così si rinnova radicalmente e tende verso un astrattismo in cui si percepisce appena un accenno di figura umana, un elemento riconoscibile; un insieme colorato che costituisce il significante raffinato quale materializzazione di profondi, straordinari significati (Luci, ombre e penombre, 2010).

 

© 2015 - by Donatello Corallo - E-mail: webmaster@apropositodiarte.it