10. LicataE

...A proposito di arte ...

 

Emanuele Elio Licata:

Non c’è dubbio che l’Umbria con i suoi paesaggi e la sua antica cultura e, in particolare, Gubbio, la città dove Emanuele Elio Licata vive e lavora, sia diventata per lui, l’indispensabile Musa ispiratrice. La sua ricerca artistica è, infatti, da anni improntata a questa verità ineludibile per la quale Licata compie un’operazione interessante ed estremamente intelligente, una raffinatissima trasposizione, in chiave estetica, della realtà culturale che si respira nell’aria della Città e di tutto il territorio, un fascino che riporta nell’attualità le “pagine” di una memoria antica sempre viva e l’orgoglio di appartenervi.

Le “Tavole Eugubine” costituiscono, infatti, l’idea portante della creatività di questo raffinato artista che da eugubino di adozione trova nelle famose tavole bronzee l’aggancio cosciente per il suo fare artistico. Ma ai tagli diritti o seghettati, ai fori nei numerosi elementi in acciaio, ottone, rame, alluminio, di diversa e fantasiosa forma, ricavati con maestria dai materiali metallici che davano vita prima alla struttura grafica, significanti che inveravano così i significati, ai segni di un codice visivo che determina in questo modo il singolare linguaggio, si sostituiscono ora forme più semplici, piatte e irregolari, di diverso materiale e colore, collocate su esili steli di acciaio che nella loro oscillazione, producono particolari effetti di movimento che è ancora uno dei motivi più importanti della ricerca estetica del “Nostro Artista”. L’aspetto cinetico, infatti, non manca mai nell’opera di Elio Licata che, memore di quanto prodotto dagli artisti americani nella seconda metà del Novecento, primo fra tutti Alexander Calder con i suoi “Mobiles”, viene qui tradotto in termini personali e autonomi nei confronti del passato con un risultato estetico di tutto rispetto. Ancora è il fruitore ad intervenire sull’opera ma ora il movimento è meno duro ma delicato ed elastico come raffinata si presenta la nuova idea plastica che modifica sensibilmente gli effetti visivi finali (Tavola Eugubina Largo delle idee strette; Tavola Eugubina Oltrecollettivo; Tavola Eugubina Grandi Libellule; Tavola Eugubina Spaccata, 2012).

© 2015 - by Donatello Corallo - E-mail: webmaster@apropositodiarte.it