09. Atanasio

...A proposito di arte ...

 

Atanasio Giuseppe Elia:

La cromaticità, il senso della luce e una apparente bidimensionalità sono i valori che caratterizzano la pittura di Atanasio Giuseppe Elia, molto lontana da qualsiasi forma di figurativismo, da ogni riferimento esplicito alla realtà naturale, che tende, invece, verso una specie di “astrattismo materico” in cui le ampie campiture di colore costruiscono, da sole, il suo particolare mondo. Un’aria di irrealtà, una forte carica onirica, infatti, emanano le sue composizioni, un sogno ad occhi aperti che costituisce il nocciolo della sua singolare visione (Viaggio onirico 4, 2009). I segni che l’artista inserisce tra i piani di colore, nelle ultime opere, costituiscono, poi, una elegante ma incisiva grafia, uno “scarabocchio” che, come nel disegno dei bambini, costituisce il linguaggio attraverso il quale viene trasmesso il messaggio, semplici forme visive che non scaturiscono dalla volontà di rappresentare oggettivamente il mondo esterno ma da un’azione che trova nel gesto la sua giustificazione estetica utile, lo stesso, al processo della comunicazione (Viaggio onirico 16, 2009).

© 2015 - by Donatello Corallo - E-mail: webmaster@apropositodiarte.it